Archivio Albani - Papa Clemente XI

News

Age: 9 anni
, il 3 febbraio 2011 (giovedì) alle 12:13

Dicei pezzi facili - 8

Lettere cifrate dall'Archivio personale di papa Albani e il caso della distruzione di Castro

Ente Olivieri / Biblioteca e Musei Pesaro

 

DIECI PEZZI FACILI

Cose rare preziose o insolite dalla Oliveriana

 

Domenica 6 febbraio alle 17 nell’auditorium della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro (Piazza Antaldi 1) Gian Paolo Brizzi e Laerte Sorini esamineranno alcune lettere cifrate estratte dal corposissimo archivio della famiglia Albani.

Questi “pezzi”, in realtà non del tutto “facili” e alquanto singolari, costituiscono gli elementi documentari di una “spy story” del XVII secolo che riguarda il caso della distruzione di Castro, un feudo della famiglia Farnese, raso al suolo nel 1649 dal papa Innocenzo X, con tanto di spargimento di sale sulle rovine (la “Cartagine della Tuscia”).

In particolare le lettere cifrate prese in esame e decrittate, nella fattispecie 9, documentano una corrispondenza tra il Cardinale Barberini Senior e il suo uomo di fiducia, il nobile Malatesta Albani, e sono relative al periodo giugno 1644 sotto il pontificato di Urbano VIII  Barberini.

 

L'archivio Albani è costituito da decine di migliaia di documenti, in gran parte inediti, connessi a diversi personaggi della famiglia vissuti tra il XVI e il XVIII secolo, fra i quali spicca Giovanni Francesco (papa Clemente XI); la Biblioteca Oliveriana, grazie alla disponibilità della famiglia Castelbarco Albani, è impegnata nell’opera di digitalizzazione e catalogazione di questo importante fondo documentario conservato presso la Villa Imperiale di Pesaro e costituito da otto grandi casse di zinco. Il programma si sviluppa in collaborazione e con i contributi del Ministero per i beni e le attività culturali, della Direzione generale per gli archivi, della Soprintendenza Archivistica per le Marche, della Regione Marche, dell'Amministrazione Provinciale di Pesaro e Urbino e di alcuni finanziatori privati, fra cui quello fondamentale della Bio Fox.

L'archivio digitale, man mano disponibile in rete, permette la consultazione dell'inventario, ricostruito nel rispetto dell'ordinamento preesistente, e la lettura integrale dei documenti.

 

Laerte Sorini, urbinate di nascita e pesarese di adozione, e' matematico e ricercatore al Dipartimento di Economia, Societa' e Politica dell'Università di Urbino "Carlo Bo", presso la quale insegna e ricopre attualmente l'incarico di delegato all'informatica. Agli studi computazionali su teoria dei numeri e numeri fuzzy , da sempre affianca quelli sulla storia della matematica, sul rapporto tra musica, matematica e arte. E' socio fondatore del Centro Internazionale Urbino e la Prospettiva e consulente matematico per opere teatrali tra le quali De Divina Proportione

Gian Paolo Brizzi è professore ordinario di Storia moderna nella Università di Bologna dove dirige  il Dipartimento di Discipline Storiche, Antropologiche e Geografiche e  l’Archivio storico dell’Ateneo. È membro rappresentante dell'Italia nella Commissione internazionale per la storia delle università e segretario generale del Centro interuniversitario per la storia delle università italiane (Cisui), Direttore della rivista "Annali di storia delle università italiane" e  Membro del comitato scientifico delle riviste "Cuadernos del Instituto Antonio de Nebrija de Estudios sobre la Universidad", "Quaderni di storia dell'università di Padova".  Nell'ambito dell'attività scientifica le sue ricerche, che hanno generato moltissime pubblicazioni che hanno interessato l'ambito della storia delle Università e, più in generale, quello della storia dell'istruzione, si sono rivolte innanzitutto ai processi di formazione della classe dirigente.

Ingresso libero. Info: Biblioteca Oliveriana, tel. 0721 33344;

e mail: biblio.oliveriana@provincia.ps.it


© 2005-2019 Archivio Albani - Papa Clemente XI - Gestito con docweb - [id]